Recensione DJI Inspire 2

DJI Inspire 2, il drone per il cinema

Recensione DJI Inspire 2

Il livello amatoriale viene superato da questo drone di altissimo livello, non solo per l’investimento economico sostanzioso, ma per le sue caratteristiche davvero uniche. Le sue prestazioni di eccellente qualità, lo portano ai più alti posti di una classifica di attrezzature per fare riprese, che rispondono a requisiti sempre più sofisticati. Prodotto dalla DJI, ormai sempre più specializzata in questo tipo di piccoli veicoli, la casa produttrice supera sé stessa con questa ultima versione di Inspire 2.

La risoluzione, la velocità, la resistenza della batteria e altre raffinate qualità, rendono questa attrezzatura fondamentale per i registi che volessero inserire nel proprio lavoro, inquadrature d’effetto e di sicuro impatto emotivo. Ormai la tecnologia può manipolare qualsiasi immagine, ma con DJI Inspire 2, l’uomo arriva dove l’immaginazione non riesce.

DJI Inspire 2

Le caratteristiche tecniche

Si presenta in una veste molto moderna, quasi futuristica, nei colori nero e argento. Sono incluse le licenze cinema DNG e Apple ProRes, oltre a due batterie self-heating. Le dimensioni del prodotto sono 40 x 50 x 35 cm, con un peso di 3,4 kg. Le immagini sono rigorosamente in HD. Può raggiungere velocità fino a 94 km/h, e il suo movimento di partenza è davvero strabiliante, da 0 a 80 km/h in 5 secondi, per non parlare dei tempi di discesa in 9 m/s; davvero un portento per la sua categoria.

Questo denota non solo libertà di movimenti in velocità, ma anche un’agilità che serve per catturare degli istanti di quelle scene, che in ambito cinematografico, sarebbe bene non dover ripetere. E’ necessario, quindi, uno strumento di precisione per la ripresa delle immagini, che i registi di tutto il mondo hanno già iniziato a fare proprio. Nonostante la possibilità di andare così veloce, ha in sé un controllo delle immagini di altissima qualità.

Riesce a rilevare ostacoli in ben 5 punti, con un doppio movimento, grazie alla moltitudine di sensori inseriti, che ne preservano i movimenti. Tra questi, ci sono i sensori anti collisione dall’alto, quello che rileva il terreno, l’aggiramento automatico degli ostacoli e i sensori di precisione del volo stazionario e negli spazi chiusi.

Fotocamera DJI Inspire 2

Le novità rispetto alla precedente versione

Oltre alle caratteristiche base di un drone ad uso cinematografico, per così dire nella norma, il DJI Inspire 2 si distingue dal DJI Inspire 1 per le novità inserite in questa ultima versione. L’elaborazione delle immagini a 5,2 k è un ottimo inizio, per questo elenco di novità, soprattutto se si pensa all’uso professionale che ne viene fatto, e alle riprese che si fanno in movimento.

La batteria, in litio, ha una lunga durata, fino a 27 minuti in volo (con X4S), e può raggiungere temperature fino a -20° gradi C, per la proprietà che ha la batteria di autoriscaldarsi, ed evitare di bloccarsi per il freddo. Attraverso un sistema intelligente della CPU, si possono inserire diverse modalità di volo automatico, fino a creare delle inquadrature a dir poco emozionali, gestite con estrema semplicità. L’introduzione della modalità di volo Spotlight Pro, consente a questo drone, ormai riduttivo chiamarlo così, di comporre scatti suggestivi e alquanto complessi.

Controlla cliccando qui l’offerta su Amazon

DJI Inspire 2 Drone per Uso Cinematografico, Nero/Argento
  • Un nuovo record stabilito da DJI con il sistema di elaborazione delle immagini a 5.2k con le suites Cinema DNG RAW, Apple ProRes
  • Temperature fino a -4 ° F (-20 ° C) con auto-riscaldamento intelligente della batteria divolo hovering & positioning

Oppure è disponibile un modello ricondizionato a soli:

DJI Inspire 2 Versione EU Drone con Registrazione Video fino a 6K in Cinema...
  • MODELLO MIGLIORATO: DJI Inspire 2 eredita tutto ciò che erano le caratteristiche fondamentali su Inspire 1 e le migliora. Il sistema di elaborazione...
  • VOLO INTELLIGENTE: Il sistema FlightAutonomy è stato rivisto e sviluppato appositamente per Inspire 2, fornendo due direzioni di evitamento degli...